Questo sito ha bisogno della pubblicità per poter essere mantenuto. Gentilmente disabilita il blocco della pubblicità nel tuo browser per questo sito web.
Caricamento in corso...Caricamento in corso...
Caricamento in corso...

Palazzo Ciardo

Il Palazzo Ciardo, casa natale del famoso pittore salentino Vincenzo Ciardo, sorge nel 1900 sui ruderi del vecchio castello baronale, del quale è rimasto solo un torrione dotato di una grande cisterna alla base.

L'interno
L'interno di questo torrione ospita da alcuni anni una piccola cappellina. Il palazzo ospita attualmente l'oratorio parrocchiale, ed il fossato del castello è dedicato alle manifestazioni della parrocchia.
Il palazzo, a due piani, presenta molte stanze: al piano terra, la stanza che nella prima metà del XX secolo era adibita a farmacia comunale, che viene oggi utilizzata come biblioteca della parrocchia, mantenendo la sua forma semi-ovale con stuccature dorate.
Tutte le stanze del piano superiore sono state adattate per le attività della parrocchia. Due stanze del piano superiore e una del piano inferiore, sono pavimentate a mosaico e sono datate 1900. Sono inoltre presenti le stalle, con pile per la raccolta di derrate alimentari, ed un torchio in legno del tipo "alla genovese".

Nel 2002, l'atrio è stato coperto da un'intelaiatura in legno e plexiglass. Sul lastricato solare sono presenti mattonelle in maiolica provenienti dallo smantellamento del piano di calpestio della Chiesa di San Rocco.